Sirau News Kumpulan Lirik Dan Chord Terbaru 2014 Informasi Dari Blogger Free Download Apps Android Apk Juragan Teknologi Catatan Mas Boy kumpulan photo bugil
Mai controcuore

Archivio di 2012

È nell’odore prezioso dell’aria che riconosci il pensiero per qualcuno che non ti lascia mai, anche quando non c’è.

È nell’odore prezioso dell’aria che riconosci il pensiero per qualcuno che non ti lascia mai, anche quando non c’è.

È un pensiero di mancanza che stranamente entra dappertutto, più della presenza di tutto il resto. Ha la straordinaria capacità di ricordarti la bellezza della vita con la sua assenza. Ti accarezza in trasparenza, affilandosi al tuo sguardo. Come giri l’occhio ti punge di vita. Perché c’è una mancanza buona, quella che ti permette di contare i giorni come stelline, quando per una volta almeno sai di aspettare qualcuno che tornerà_

(Massimo Bisotti)

continua

Sarà che ho sempre puntato a comprendere me stesso.

Sarà che ho sempre puntato a comprendere me stesso.

Ho sempre creduto che senza una profonda conoscenza di se stessi non si potesse arrivare a nulla di così fortemente e apparentemente stabile. Poi, d’un tratto tutti noi certe cose non ce le sappiamo spiegare, certe cose ci stanno per esistere e basta, per resistere all’interno. Non ce ne frega niente di comprendere, ci interessa solo viverle perché ci sono. Oggi so che ho dentro un nascondiglio bellissimo. Non è dove entro per paura delle mie paure ma dove desidero che si rifugi lei, lei che non vorrei perdere per nessuna ragione. Quando soffia il vento, quando i tormenti graffiano come trombe d’aria sul cuore, quando fa molto freddo, quando mi addormento nel silenzio e mi sorprende il pensiero di lei che ride e mi risveglia l’anima. Perché poi come lei non ride nessuno. Quando lei ride mi manca il fiato. Non posso sapere perché ci si ammala di un sentimento ma che importa? Non importa. Sono solo consapevole del fatto che da questo sentimento non vorrei guarire più_

(Massimo Bisotti)

continua

Che poi : – Scegli me! – per orgoglio a una persona non glielo chiedi mai.

Che poi : – Scegli me! – per orgoglio a una persona non glielo chiedi mai.

Neppure quando alla fine tutto il mondo lo sa, perché certi cambiamenti non li sai nascondere e si fanno sentire. Sono echi di verità che risuonano ovunque, persino dal modo in cui respiri, con cui muovi le mani, con cui sorridi agli amici. La pioggia ti punge un po’ più della sua malinconia, il sole ti toglie un po’ di quella strana allergia alle attenzioni definitive, con un indirizzo preciso a cui bussare. Perché fermarsi non è più accontentarsi ma capire che quello è il massimo per te. Una sensazione di pace rigenerante che proverai davvero poche volte nella vita intera. Se dentro entra davvero qualcuno e cambia davvero qualcosa non puoi tornare quello di prima, è inutile. Puoi sbarrare strade, rinunciare, sperare di dimenticare, ma tornare quello di prima proprio no. Il passo decisivo, il colpo di scena, si compie comunque dentro di te, che tu lo voglia o no_

(Massimo Bisotti)

continua

E poi ogni tanto, come d’incanto, ti stanchi di essere troppo felice da solo.

E poi ogni tanto, come d’incanto, ti stanchi di essere troppo felice da solo.

Ad occupare tutti i tuoi spazi ci riesci bene da sempre. Vuoi fare spazio a qualcuno, uno spazio dentro che forse nemmeno decidi di dare. Qualcuno arriva, se lo prende e tu d’improvviso hai vita per due_

(Massimo Bisotti)

continua

Sabato 8 dicembre, Roma Eur, Più libri più liberi, Massimo Bisotti presenta La luna blu

Sabato 8 dicembre, Roma Eur, Più libri più liberi, Massimo Bisotti presenta La luna blu

ROMA EUR PALAZZO DEI CONGRESSI, ORE 20 IN BIBLIOLIBRERIA

Modera l’incontro il giornalista Luca Maria Brogli

continua

Al di là di ciò che ci racconteranno i disillusi, non esisterà mai maggiore e felice stupore

Al di là di ciò che ci racconteranno i disillusi, non esisterà mai maggiore e felice stupore

che quello di trovarsi davanti agli occhi due occhi a cui dire senza parlare: “Sei tutto ciò che stavo aspettando”. E sentire, duri pure quel che sia, di non avere quasi niente di più grande da desiderare ancora_

(Massimo Bisotti)

continua

Si va molto lontano da qualcuno semplicemente girandosi_

Si va molto lontano da qualcuno semplicemente girandosi_

(Massimo Bisotti) Contro ogni discriminazione possibile verso qualunque forma e scelta di vita sul pianeta.

continua

Quel che vogliamo ce l’abbiamo già dentro. Così dentro me c’eri già tu.

Quel che vogliamo ce l’abbiamo già dentro. Così dentro me c’eri già tu.

È irrilevante il momento in cui finalmente scoppia l’incontro e si manifesta la concreta possibilità, deve accadere e accade. Il vero problema avviene successivamente. Ci sono incontri che ricambiano l’amore e incontri che non ti perdonano l’amore. Con quelli devi stare sempre sulla difensiva: dare, non dare, prendere e togliere. Con quelli impazzisci. È per loro che inizi a dubitare e a domandarti:- Ma, sarà davvero questo l’amore? E io le risposte le ho chieste a te, a te che hai tirato fuori il peggio di me, con i tuoi silenzi, le tue assenze, le tue ripetute mancanze, le tue crudeli confusioni. Ho vinto andandomene. Perché oggi so che chi non ti perdona l’amore non è in grado di amare, o perlomeno non è in grado di amare te.Così non ho potuto salvarti, ma ho potuto salvare me_

(Massimo Bisotti, Il quadro mai dipinto)

continua

C’è quello che hai. C’è quello che vuoi. C’è quello che vorrai. Poi c’è quello che vorresti e che vorrai anche dopo che lo avrai_

C’è quello che hai. C’è quello che vuoi. C’è quello che vorrai. Poi c’è quello che vorresti e che vorrai anche dopo che lo avrai_

(Massimo Bisotti)

continua

Se fosse l’ultimo giorno possibile per dire tutte le cose mai dette, tutte le linee sarebbero intasate in un attimo.

Se fosse l’ultimo giorno possibile per dire tutte le cose mai dette, tutte le linee sarebbero intasate in un attimo.

Ora non chiama nessuno_

(Massimo Bisotti)

continua

Realizzazione siti web turbosito realizzazione siti web low cost